Kategori — Italienske oppskrifter på italiensk

Marmellata di zucca


Categoria: Marmellate

Ingredienti e preparazione:

Tagliare a cubetti la zucca – zucchero a parità – zucchero vanigliato – rum

Caramellare lo zucchero fino a colore leggermente dorato; unire la zucca e farla cuocere lentamente per circa un’ora; se è il caso frullare.

A cottura quasi ultimata aggiungere una bustina di zucchero vanigliato e prima di invasare unire un bicchierino di rum

Onsdag, 25 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Marmellata di cipolle


Categoria: Marmellate

ingredienti

2 kg cipolle
120 g burro
400 g zucchero
5 cl aceto vino bianco

preparazione

Sbucciare e tagliare sottilmente le cipolle.
Fare appassire la cipolla con il burro a fuoco basso.
Una volta appassita la cipolla, aggiungere lo zucchero e far colorare leggermente.
Infine, aggiungere l’aceto di vino, mettere il coperchio, e togliere dal fuoco.

Tempo di cottura: 1 h

attrezzi
Una pentola media
Un mandolino
Coltelli
Una spatola di legno o plastica
Un colino
Una vaschetta da frigo con coperchio

abbinamento
Crostini con foie gras o terrina campagnola

Onsdag, 25 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Marmellate di limoni


Categoria: Marmellate

Marmellata di limoni # 1

Primo giorno
Lavate i limoni spazzolandoli sotto il getto dell’acqua. Se si vogliono togliere le tracce di cera usate poco sapone di Marsiglia e sciacquate benissimo.
Asciugateli,togliete le estremità e tagliateli a rondelle finissime, che taglierete poi ulteriormente a metà, togliendo i semini.
Mettete i limoni in una terrina, copriteli di acqua fredda e lasciateli in macerazione per 24 ore.

Secondo giorno
Scolate i limoni raccogliendo l’acqua di macerazione e facendola bollire a parte. Riversate l’acqua bollente sui limoni e lasciate ancora macerare per 24 ore.

Terzo giorno
Scolate i limoni senza conservare l’acqua. Fateli bollire per una decina di minuti in una grande quantità di acqua e scolateli. Ora preparate uno sciroppo di zucchero in questo modo: mescolate lo zucchero con 25 cl di acqua nella apposita pentola, scaldate dolcemente, mescolando fino a quando lo zucchero si sarà completamente dissolto. Portate a ebollizione, schiumate e aggiungere i limoni precedentemente scolati e lasciate cuocere a fuoco vivo per cinque minuti.
Ripresa l’ebollizione (appunto velocemente dopo l’aggiunta dei limoni che hanno abbassato la temperatura dello sciroppo) fate cuocere a fuoco dolce fin quando i frutti hanno assorbito per bene lo sciroppo e questo è aumentato di consistenza.
La marmellata è pronta quando scivola lentamente dal cucchiaio.
Mettere in vasi nel modo solito. Togliete la pentola dal fuoco, versate la marmellata ottenuta nei vasetti perfettamente puliti. Chiudete subito i barattoli col loro coperchio in modo che siano ben sigillati e non dimenticate di mettere l’etichetta.

Marmellata di limoni # 2

12 limoni 1,5 Kg. di zucchero 3 bicchieri di acqua
Preparazione:
1° giorno:   Lavate e tagliate i limoni a fette il più sottili possibile. Togliete i semi i lasciate macerare nell’acqua fredda.
2° giorno:   Scaldate l’acqua della macerazione.
3° giorno:   Togliete le fette di limone e mettetele a cuocere in acqua pulita finché la buccia non sia morbida.Nel frattempo preparate uno sciroppo con acqua e zucchero; fate bollire per 5 minuti. Aggiungete le fette di limone e lasciate cuocere per 45 minuti.

Marmellata di limoni # 3
Metto in una terrina 1 chilo di limoni a cui tolgo tutta la buccia compresa la pellicina bianca,li taglio a pezzi togliendo tutti i semi che trovo. Li copro con 800 gr. di zucchero e li faccio riposare 24 ore. Trascorso questo tempo li metto sul fuoco e faccio cuocere fino a quando il composto diventa denso.

Marmellata di limoni # 4
1 kg di limoni – 800 g di zucchero

Sbucciare i limoni, tagliarli a pezzi e metterli in una terrina con lo zucchero, mescolare bene e lasciar riposare per 12 ore; il giorno dopo si mette al fuoco e si farà cuocere finché la marmellata non avrà raggiunto la giusta consistenza.

Marmellata di limoni # 5
limoni kg 1 – zucchero kg 1,250

Spazzolate molto bene i limoni, scelti tra quelli non trattati e, senza sbucciarli, tagliateli a metà, privateli dei semi (che vanno chiusi in un sacchettino di garza), affettateli sottilmente e teneteli a bagno per una notte in abbondante acqua fredda. Scolate quindi i limoni, raccoglieteli in una capace casseruola a doppio fondo, unite un litro e mezzo di acqua e fate bollire lentamente per 15′, poi aggiungete lo zucchero, il sacchettino con i semi e, mescolando spesso, proseguite la cottura finché la marmellata avrà raggiunto i 105° (punto di gelificazione). Togliete il sacchettino dei semi, versate la marmellata bollente nei vasetti sterilizzati, caldi, tappate ermeticamente e lasciateli raffreddare lentamente, capovolti, prima di etichettarli e riporli in dispensa.

Marmellata di limoni # 6
Ingredienti:
600 g limoni
1,5 kg zucchero
2 litri d’acqua

La marmellata di limoni non è eccessivamente difficile da preparare. L’unico problema sta nella pulizia dei limoni stessi: nell’impasto va inserita anche la buccia e quindi è necessario lavare accuratamente i limoni lasciandoli a bagno per un paio d’ore e alla fine strofinarli con una spazzola morbida.
Tutto questo, ovvio, solo per coloro che non intendano aggiungere come additivi della marmellata antiparassitari e difenile (il difenile è un antimuffa utilizzato per la conservazione della frutta).
Comunque se i limoni vengono dalla pianta nel giardino…

Tagliare a metà i limoni e spremere il succo cercando di trattenere la polpa e i semi che vanno raccolti dentro un sacchettino di garza. Tagliare la buccia a fettine sottilissime (il più che si può ) e metterle dentro una pentola insieme al sacchettino con la polpa e i semi, il succo e l’acqua.
Coprite e bollite a fuoco moderato per due ore. Alla fine le bucce dovranno apparire tenere. Togliere dal fuoco, spremere il sacchetto e levarlo, aggiungete lo zucchero mescolando e rimettete sul fuoco riportando in ebollizione finchè lo zucchero non si sarà completamente sciolto. Il punto di»giusta cottura» sarà quando il composto, posto su un piatto inclinato scorrerà con difficoltà (e avrà l’aspetto della marmellata). Lasciare raffreddare per una quindicina di minuti e quindi mettere nei barattoli senza tappare.
Per mettere il tappo bisogna aspettare il giorno dopo.

Marmellata di limoni all’americana
Dosi per circa 1 Kg di marmellata: 500 g. di limoni – 625 g. di zucchero

Lavate e asciugate i limoni: di metà grattugiatene la scorza gialla, quindi sbucciate l’altra metà.
Tagliateli a pezzi, eliminate i semi e spremeteli tutti.
Mettete il succo ottenuto in una casseruola con lo zucchero, aggiungete quattro cucchiai d’ acqua, mescolate bene e sempre rigirando portate a lenta ebollizione su fuoco basso.
Lasciate bollire per cinque minuti e poi schiumate in superficie. Aggiungete i limoni tagliati a pezzi, la scorza grattugiata e lasciate cuocere per un’ ora circa.
Versate la marmellata bollente nel vaso di vetro e lasciate raffreddare prima di ricoprire con un dischetto di carta pergamena e chiudere ermeticamente.

Onsdag, 25 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Marmellata di arance


Categoria: Marmellate

Ingredienti:

1 kg di polpa di arance
1 scorza di arancia (solo la parte gialla)
800 g di zucchero

Procedimento:

Far bollire la scorza tagliata finemente, per ammorbidirla.
Far cuocere la polpa delle arance grossolanamente tagliate e aggiungere la scorza, precedentemente ammorbidita.
Aggiungere lo zucchero e lasciar sobbollire, finché non diventa consistente.

Onsdag, 25 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Insalata di pollo e verdure al cumino


Categoria: Insalate

Ingredienti:

1 pollo arrosto freddo
1 peperone rosso
1 peperone giallo
1/2 cipolla fresca
Aglio
80 gr di olive nere
Olio d’oliva
Prezzemolo
Cumino
Sale
Insalata per guarnire
Pepe

Procedimento:

Lavate e asciugate i peperoni. Arrostiteli sulla fiamma, rigirandoli finché la pelle sarà bruciacchiata. Lasciateli raffreddare chiusi in un sacchetto di carta del pane.
Togliete la pelle al pollo e staccate tutta la carne. Tagliatela a listerelle e raccoglietela in una ciotola.
Spellate e mondate i peperoni e tagliateli a listerelle. Unitele a quelle di pollo.
Tritate la mezza cipolla e snocciolate le olive. Mescolatele al resto.
Emulsionate in una ciotola 5 cucchiaiate d’olio con una di semi di cumino, uno spicchio d’aglio schiacciato, pepe, sale e prezzemolo tritato.
Condite la carne e le verdure con l’emulsione, quindi disponetele in un piatto e guarnite con l’insalatina.

Onsdag, 25 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Torta rustica agli agretti (barba di frati)


Categoria: Antipasti

Ingredienti:

2 C di pinoli
2 C di olive nere
1 C di uva passa
10 filetti di alici
1 tuorlo
400 g di agretti  (barba di frati)
pasta brisée
200 g di pecorino fresco

Procedimento:

Stendere con un matterello la pasta brisée e disporla in una tortiera del diametro di circa 24 centimetri, che avrete foderato con la carta da forno. Ricoprirla con gli agretti cotti al vapore e ripassati in padella con uno spicchio di aglio ed un cucchiaio di olio, sui quali porrete i filetti di alici disposti a raggiera, il formaggio tagliato a dadini, i pinoli, le olive e l’uvetta. Formare il bordo esterno e spennellarlo con il tuorlo d’uovo. Cuocere in forno a 200°C per circa 20/30 minuti

Tirsdag, 24 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Rotolino di asparagi e sogliola


Categoria: Antipasti

Ingredienti:

24 asparagi
6 filetti di sogliola
un limone
2 tuorli
30 g burro
2,5 dl di olio di semi
un mazzetto di erba cipollina
sale e pepe

Procedimento:

eliminare la parte non commestibile del gambo degli asparagi; cuocerli in acqua salata per circa 8-10 minuti; tenere da parte le punte e mettere il resto nel frullatore con un pizzico di sale e pepe e un pezzetto di scorza di limone e frullare fino ad ottenere una crema

raccogliere i tuorli in una ciotola e sbatterli con un pizzico di sale e qualche goccia di succo di limone; unire a filo l’olio di semi, mescolando con una frusta, fino ad ottenere una maionese piuttosto densa; unire alla salsa qualche cucchiaio del frullato di asparagi e ancora un po’ di limone;

tagliare a metà per il lungo i filetti di sogliola, salarli leggermente e arrotolare ogni mezzo filetto intorno a 2 punte di asparagi; legare i rotolini con l’erba cipollina

scaldare il burro in una padella e fare rosolare i rotolini per 5 – 6 minuti; salare e servire con la majonnaise verde

Tirsdag, 24 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Rotelline al papavero


Categoria: Antipasti

Ingredienti:

un rotolo di sfoglia
300 g di pasta di luganighetta
40 g di formaggio grattugiato
2 uova
un C di semi di papavero
sale e pepe

Procedimento:

frullare la pasta della luganighetta con il formaggio grattugiato e un uovo, fino ad ottenere un composto omogeneo, salare e pepare

srotolare la sfoglia e spalmarvi sopra il composto preparato; arrotolare la sfoglia su se stessa a forma di salsicciotto

mettere in congelatore per 5 minuti e poi tagliarlo a fette di circa 2 cm di spessore

foderare una placca del forno e disporre le rotelle, ben distanziate; sbattere l’uovo rimasto e spennellare le fette; cospargerle con i semi di papavero

scaldate in forno a 220 gradi per circa 20 minuti

Tirsdag, 24 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Polpettine di tonno e ricotta


Categoria: Antipasti

Ingredienti:

200 g di tonno in scatola
300 g di ricotta
2 C di grana
2 tuorli
sale, pepe
pan grattato

Procedimento:

Schiacciare il tonno, aggiungere la ricotta, il grana, i tuorli, sale e pepe.

Con il composto formare delle polpettine e passarle nel pan grattato.

Friggere in un po’ di burro.

Tirsdag, 24 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Polpette con acciughe e finocchietto


Categoria: Antipasti

Ingredienti:

500 g di acciughe fresche
250 g di mollica di pane raffermo
un mazzetto di finocchietto
un cucchiaio di pinoli
latte
farina
50 g di burro
olio per friggere
sale
pepe

Procedimento:

  1. sbriciolare la mollica di pane e bagnarla con un filo di latte; sciogliere il burro in una pentonlina su fuoco basso
  2. pulire le acciughe, eliminare le teste, diliscarle, lavarle accuratamente, asciugarle tamponandole con carta assorbente da cucina, spezzettarle e metterle in una larga ciotola con la mollica strizzata; incorporare il burro fuso al composto, quindi i pinoli e il finocchietto tagliuzzato fine; salare e pepare
  3. con il composto formare tante polpettine; passarle in un velo di farina e friggerle in padella con abbondante olio caldo
  4. trasferire le polpette, man mano che sono pronte, su un foglio di carta assorbente
  5. accompagnare con una dadolata di pomodoro fresco

Tirsdag, 24 Mai 2011   Ingen Kommentarer

Side 2 av 812345...Siste »